Il codice pin dell’INPS. Storia vera.

Oggi vi racconto un’esperienza personale che può essere d’aiuto a chi deve ricorrere all’INPS.

Molte domande adesso possono essere fatte direttamente online sul sito dell’INPS. Parlo di domande del tipo “maternità” o “iscrizione alla gestione separata”.

Quello che serve è un PIN, ossia un codice segreto (password) che vi viene richiesto quando tentate di cliccare sulla domanda che vi occorre inoltrare all’inps.
Questo codice può anche essere richiesto telefonicamente al numero verde INPS. Chi non lo sa, perde tempo inutile in code presso la sede inps.

Ogni tanto l’addetta allo sportello chiede “qualcuno ha bisogno del PIN?“. Chi ha bisogno alza la mano e va a prendersi il modulo da compilare per la richiesta del pin.  Un signore ha chiesto “ma cos’è il PIN?” e l’addetta ha risposto “se non lo sa vuol dire che non le serve..“. Dopo mezz’ora di coda quel signore a chiesto una cosa allo sportello e gli hanno risposto che la domanda andava fatta online sul sito tramite pin.

 

Ecco, perchè voi non facciate la fine di quel povero signore, informatevi al numero verde di quello che vi serve; richiedete il pin al telefono e poi sul sito utilizzatelo per inoltrare all’inps le vostre domande. Non è difficile, la procedura mi è sembrata chiara.