Le Guide sui siti web di Site Inside
Guide per tutti

Guida alla creazione dei siti web per inesperti

Chi è inesperto e per la prima volta si affaccia al mondo dei siti internet, si trova a dover imparare suo malgrado tecnicismi a volte ostici. Capire cosa fare per aprire un sito e a chi rivolgersi per la Realizzazione Siti Web, spesso è difficoltoso, specie per chi non ha esperienza con internet ed i computer. Questa guida vuole essere un punto di riferimento per gli inesperti che hanno deciso di aprire il proprio sito web. Ecco di seguito gli approfondimenti trattati:

Sito internet www

www sta per World Wide Web e troviamo questo acronimo nella prima parte degli indirizzi internet dei siti web.

Sito e URL

Ogni sito web per poter essere visibile da tutti sulla rete internet deve avere associato un nome, chiamato dominio, che poi andrà a comporre l’indirizzo internet del sito stesso. L’indirizzo è detto URL (Uniform Resource Locator) ed è quello che le persone digitano sul proprio browser per poter vedere il sito. Ad esempio l’indirizzo www.siteinside.com/guida-ai-siti-per-inesperti a è formato da il nome di dominio “siteinside.com” e dal nome del file in cui è stata scritta questa guida (ossia “guida-ai-siti-per-inesperti”).

Siti e dominio

Un sito web non potrà essere raggiungibile sul web se non gli si associa un dominio.
I domini sono forniti dai così detti domain name service provider, detti anche registrar, e non si posso acquistare ma solo affittare pagando un canone solitamente annuale. Il termine corretto è registrare un nome di dominio. Nel momento in cui si smette di pagare il canone, il dominio viene reso disponibile ad altri perchè lo possano affittare a loro volta. Non si può scegliere un nome di dominio a piacere ma solo fra quelli disponibili.

Dominio personalizzato

Il nome di dominio è personalizzato quando non ci sono in mezzo nomi di aziende estranee. Ad esempio, un sito creato gratis con Wix avrà nome di dominio contenente wix.com, tipo www.mycompany.wix.com. Il nome di dominio preso da un registrar a pagamento sarà invece personalizzato. Il nome di dominio influisce anche sulle caselle email che dovranno per forza avere dopo la @ il nome del dominio, qualunque esso sia.

Internet e hosting service provider

Una volta registrato il dominio tramite registrar, un apposito pannello di amministrazione permetterà di associare il nome di dominio al server che ospita i file del sito web. Se lo spazio web in cui ospitare i file del sito è fornito dallo stesso registrar, tutto sarà già preimpostato. E’ però possibile registrare il dominio da un fornitore e lo spazio web da un altro fornitore ancora (internet service provider). In questo caso, sarà cura dell’hosting service provider associare il dominio al sito o fornire al committente tutti i dati necessari per effettuare l’associazione tra nome di dominio e server in cui sono presenti fisicamente i file.
E’ quindi possibile creare un sito internet avendo già un dominio, basta procurarsi l’hosting ossia trovare un fornitore di spazio all’interno di un server che ospiti i file del sito.

Hosting : Dove creare siti web

Dove creare i siti web riguarda lo spazio in cui caricare i file del sito, ossia l’hosting. Hosting significa ospitare e i fornitori di questo spazio si chiamano internet service provider o anche hosting provider. Si tratta di aziende che possiedono dei server sicuri, protetti, spaziosi, veloci e monitorati di continuo. Queste aziende affittano lo spazio all’interno dei propri server; solitamente lo spazio è condiviso con altri proprietari di siti web oppure se un sito ha bisogno di risorse considerevoli in termini di spazio, numero simultaneo di accessi e di velocità, il server può essere dedicato. In quest’ultimo caso il costo è maggiore perchè paga un intero server anzichè una sua porzione. Se si ricorre alle piattaforme gratuite per creare i siti web, lo spazio hosting è compreso e il nome di dominio non è personalizzato a meno che non si paghi e in qual caso il sistema funge da registrar.

Come pubblicare un sito

Quando il nome di dominio sarà associato allo spazio di hosting e dentro lo spazio saranno caricati i file del sito, quest’ultimo sarà pubblicato e visibile al mondo intero connesso ad internet.

Caselle Email

Quando si prende un dominio il registrar fornisce, gratuitamente o a pagamento, un certo numero di caselle di posta elettronica che possono essere create con nome a piacere. Ad esempio il sito Site Inside utilizza la casella di posta info@siteinside.com. Il nome della casella è a piacere mentre quello che c’è dopo il simbolo @ è obbligatoriamente il nome di dominio.

Pagine internet

Ogni sito web è costituito da pagine. Le pagine internet non sono come quelle di un libro ma sono file scritti con i linguaggi del web e collegati tra di loro tramite elementi cliccabili chiamati link. Ogni collegamento link quando viene cliccato porta ad una diversa pagina web appartenente al sito oppure all’esterno del sito. Il menù principale è formato da link alle altre pagine.

Schema di realizzazione sito web

Ecco in conclusione uno schema per ripercorrere tutte le fasi di realizzazione dei siti web nel modo più professionale ed efficace per il proprio business online:

1#. Registrare un nome di dominio

2#. Acquistare un servizio di hosting con database già predisposto per WordPress o per Joomla (o per Magento o per PrestaShop se si vuole fare un ecommerce) così da non dover installare a parte l’open source preferito perchè sarà già pronto all’uso. Oppure scegliere un hosting windows con database, scaricare la piattaforma open source prescelta e installarla seguendo le istruzioni fornite nella documentazione allegata al sistema open source. Terza alternativa, scegliere un hosting windows senza database per fare un sito in html /php senza CMS e quindi senza gestione in autonomia di tutte le modifiche ai contenuti e alla struttura del sito (pagine, menù, plugin, widget o moduli. Se invece si usano le piattaforme proprietarie preconfezionate (gratuite o a pagamento) occorre un nome di dominio ma non serve l’hosting.

3#. Stabilire l’albero delle pagine, schematizzando su carta gli obiettivi principali, i plus dell’azienda, le tipologie di prodotti o servizi , comprese le sottocategorie

4#. Scegliere un tema grafico adatto al proprio business e ottimizzato sia per coinvolgere gli utenti che per l’usabilità
scrivere i contenuti testuali senza copiare da altri siti e cercare di fare il più possibile fotografie originali della propria attività, senza ricorrere a immagini già viste mille volte in rete ed inflazionate.

5#. Se si usa un CMS caricare foto e contenuti attraverso l’apposito pannello di amministrazione (CMS), se invece si è scelto di realizzare le pagine web attraverso la programmazione, occorre scaricare un programma che permetta di modificare e caricare i file aggiornati suol server via FTP. Uno dei programmi gratis più usati è Filezilla. Per modificare i file e scrivere il codice è invece necessario un editor più sofisticato di Blocco Note di Windows, come ad esempio EditPlus o Notepad ++ e per Mac Coda2. Questi permettono di aprire i file in modalità di modifica e salvarli automaticamente in remoto, via FTP, sul server e senza usare Filezilla, che comunque è sempre bene avere sottomano.

6#. Se i punti 2 e 5 sono ostici, come è giusto che siano per chi è inesperto, si raccomanda di ricorrere ad un professionista o almeno ad una consulenza istruttiva.

Richiedi un preventivo

Vuoi un sito senza spendere tanto?
Ti spieghiamo tutto quello che ti serve per aprire un sito e ti facciamo il nostro prezzo migliore.
Contattaci Ora!

(*) Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003, “Codice in materia di dati personali”, si informa che il trattamento dei dati personali forniti compilando questo modulo è finalizzato solo ad adempiere alle Sue richieste. Informativa completa.

guida ai siti web per inesperti, principianti e dummies
Site Inside fa consulenze per chi vuole un Sito Web: leggi le quide per inesperti e principianti