Hacker è una parola che suona un po’ minacciosa.
In realtà “hacker”  è termine coniato negli Stati Uniti che si può rendere in italiano con smanettone, ossia una persona che si impegna ad affrontare sfide intellettuali per aggirare o superare creativamente le limitazioni che gli vengono imposte. A partire dagli anni 80 si è diffusa la credenza che un hacker sia un criminale informatico, la cui definizione corretta è invece, “cracker”. [fonte Wikipedia].

Proprio per questo significato originale di “smanettone”, io mi riferisco al nostro corso di html base come ad un corso per piccoli hacker. Piccoli perchè siamo alle primissime armi e hacker perchè abbiamo voglia di mettere noi le mani sulle pagine web, realizzando dei siti intuitivi e usabili, senza farci intimorire dalle cose che ci sono ma che preferiremmo fossero diverse.
Ad esempio un titolo troppo grande di una pagina che ci interessa importare nel nostro sito web o uno sfondo grafico trovato in rete gratuitamente ma il cui colore non si adatta al nostro logo. Questi sono casi in cui invece di arrendersi ed accettare quello che passa al convento, ci si rimbocca le maniche per adattare il tutto alle nostre esigenze.

Chi programma e scrive codice ha il potere di plasmare e ottimizzare i siti web . E questa è una bella soddisfazione.

Per avere il potere bisogna però conoscere cosa c’è dietro una pagina web o un contenuto web  in generale.
Questo qualcosa è il linguaggio con cui sono scritti i contenuti web, l’HTML.

HTML significa HyperText Markup Language ossia linguaggio di descrizione degli ipertesti. Gli ipertesti sono le pagine web, collegate tra loro da link. L’HTML è un linguaggio di markup nel senso che viene usato per descrivere le pagine web dal punto di vista strutturale e grafico, ma non viene invece utilizzato per istruirle a fare qualcosa, a produrre determinate azioni (come per esempio fornire l’ora in tempo reale). Per realizzare l’interazione utente-pagina web è necessario ricorrere ad altri linguaggi di programmazione (ad esempio PHP, Ajax, Java).

Noi cominceremo con lo studiare cose semplici semplici e realizzeremo una pagina web tutta nostra con l’html e un editor di testo.

Un editor di testo è uno strumento che consente di scrivere un testo e dare un po’ di forma al testo, compreso l’inserimento di un’immagine. Di editor testuali ne esistono molti, uno sofisticato e il famoso programma Word. Uno semplicissimo è il Blocco Note (Notepad). Noi useremo il notepad per creare la nostra pagia web.