Perchè le persone non leggono facilmente le tue pagine web dal display dei loro dispositivi? Forse non sai che ci sono 4 fattori da ottimizzare per migliorare la leggibilità del testo sullo schermo ..

come

Leggere un testo sullo schermo a volte è così fastidioso che sembra una penitenza. Questa è una cosa che dovresti risparmiare ai tuoi lettori. Ecco cosa puoi ottimizzare per migliorare la leggibilità del testo:

  • il contrasto tra testo e sfondo;
  • la presenza di immagini di sfondo;
  • il tipo e la grandezza del font;
  • l’allineamento del testo

Qual è il contrasto tra testo e sfondo più leggibile?

La definizione di contrasto è la differenza di luminosità tra i caratteri e lo sfondo.

La ricerca Readability of Websites with various foreground/background color combination, font types ad word styles – 1997, ha dimostrato che le persone non amano i forti contrasti e preferiscono, ad esempio, un carattere nero su sfondo grigio piuttosto che nero su sfondo bianco.

CONSIGLIO: scegli di usare testi su sfondo chiaro piuttosto che su sfondo scuro; la lettura di un testo blu su sfondo bianco risulta molto più veloce che con un testo bianco su sfondo blu.

Quali immagini di sfondo non diminuiscono la leggibilità?

Se i testi delle tue pagine web sono scritti sopra un’immagine di sfondo, fermati a riflettere. L’immagine di sfondo crea una base disomogenea in cui i caratteri si mischiano ai particolari pittografici.

Per i nostri occhi e il nostro cervello, questo risultato costituisce un codice molto complesso da decifrare tramite lettura.

Se vuoi scrivere sopra un’immagine di sfondo senza rallentare la velocità di lettura dei tuoi utenti ti consiglio di sceglierne una con queste caratteristiche:

  • con pochi dettagli
  • che abbia tonalità uniformi
  • con dettagli che siano differenti dal testo

CONSIGLIO: i dettagli dell’immagine devono essere diversi dal testo che ci scrivi sopra, altrimenti creerai confusione negli utenti e difficoltà nella lettura.

Quali font vanno meglio per la lettura sul monitor?

I font vengono classificati in due famiglie:

  • con grazie (serif)
  • senza grazie (sans serif)

I font Serif hanno degli arzigogoli alle estremità chiamati grazie (Serif). Le grazie possono essere più o meno accentuate e queste peculiarità danno origine ai diversi font della famiglia Serif, ciascuno con un proprio nome, ad esempio Times New Roman o Georgia.

I font Sans Serif> sono lineari, privi di grazie. Un font di questa famiglia è il Verdana.

Ecco nell’immagine illustrate le differenze pittografiche tra serif e sans serif:

per la leggibilità è importante la comparazione tra un font serif e un sans serif

Se i tuoi testi sono molto lunghi usa un carattere con le grazie, è più leggibile; i romanzi scritti su carta utilizzano i caratteri Serif.

Se invece i tuoi testi sono brevi scegli un carattere senza grazie, soprattutto per la lettura su monitor che è più faticosa per l’occhio umano.

Il Thaoma e il Verdana sono due font San Serif creati apposta per essere utilizzati nel web ma esistono molte altre famiglie di caratteri adatte alla grafica perchè conciliano la leggibilità con la piacevolezza del design:

libreria di font per il web disponibili su Google Font

CONSIGLIO: cerca nella libreria di Google Font per trovare delle soluzioni gradevoli all’occhio e nel contempo usabili. La scelta va orientata su Font che non rallentino il caricamento della pagina web: per questo puoi controllare il misuratore di peso dei font che ti appare quando ne selezioni uno.

Nell’immagine sotto vediamo come alcuni font sono leggibili ma appesantiscono la pagina in termini di tempi caricamento:

alcuni font sono leggibili ma appesantiscono la pagina in termini di tempi caricamento

I font in corsivo sono leggibili?

La forma dei font contribuisce a determinarne la leggibilità: un carattere arrotondato è più leggibile di un corsivo.

Usa con parsimonia il corsivo nel web perchè assottiglia le linee dei caratteri rendendone più difficile il riconoscimento e quindi la lettura.

Anche i caratteri ombreggiati (shadow) o con bordi in rilievo sono difficilmente leggibili su monitor per testi lunghi.

Nell’immagine sotto vediamo un font poco leggibile a causa dell’effetto ombreggiato (shadow) che crea confusione:

i font ombreggiati o con bordi di colore diverso sono poco leggibili

I font in Maiuscolo sono leggibili?

I font che hanno caratteri simili tra loro sono difficilmente leggibili anche se il loro aspetto grafico è piacevole. Tieni conto che nella lettura veloce le persone devono riuscire a distinguere la forma delle lettere per poterle riconoscere a colpo d’occhio. Questo è anche il motivo per cui le parole scritte tutte in maiuscolo si leggono con difficoltà rispetto quelle scritte in minuscolo.

I font con caratteri troppo simili tra loro o tutti in maiuscolo sono poco leggibili come vediamo da questa immagine:

font con caratteri troppo simili tra loro o tutti in maiuscolo sono poco leggibili

CONSIGLIO: per capire se la tua scelta facilita la leggibilità prova a leggere il testo coprendone la metà inferiore e vedi se riesci a decifrarlo facilmente.

Gli spazi favoriscono la leggibilità?

I caratteri, le parole e le interlinee devono essere spaziati tra di loro in modo equilibrato: non devono essere ravvicinati nè troppo distanti.

Nell’immagine sotto vediamo un font poco leggibile perchè aggiunge spazi superflui:

font con lettere troppo spaziate poco leggibile

Come altro esempio, nell’immagine sotto vediamo un font con lettere poco spaziate per cui risulta poco leggibile:

font con lettere poco spaziate è poco leggibile

I bordi dei riquadri devono essere opportunamente distanziati dal testo. Anche la spaziatura dei testi (padding) all’interno di un riquadro con il bordo deve essere equilibrata.

CONSIGLIO: interlinee, caratteri e parole non devono essere troppo ravvicinati nè troppo distanti. Le parole non devono essere troppo ravvicinate al bordo di un riquadro.

Quale allineamento del testo favorisce la leggibilità?

Un paragrafo giustificato è un paragrafo mal progettato perchè presenta dei problemi di spazialità. Possono esserci spazi molto ampi tra le parole e quando la pagina web si adatta agli schermi più piccoli, il paragrafo si adatta al nuovo spazio con effetti anche disastrosi per la leggibilità.

CONSIGLIO: scegli un paragrafo allineato a sinistra.

Ottieni le massime performance dalle tue pagine web. Contatta Site Inside

Conclusioni

Il testo ideale per la leggibilità di una pagina web è scritto in minuscolo, intervallato da parole che hanno l’iniziale maiuscola e scritto con font Sans Serif.

Curare la leggibilità delle tue pagine web è uno sforzo che verrà ripagato dalla soddisfazione dei lettori. Troveranno più facilmente le informazioni che cercano senza dover sforzare la vista e senza la frustrante sensazione di aver perso tempo inutilmente. Gli accorgimenti suggeriti permettono sicuramente una decodifica globale più rapida dei testi e quindi una lettura più agevole. Se ti impegni a migliorare il tuo testo riuscirai anche ad ampliare la tua audience.