La migliore esperienza che si può avere con un motore di ricerca e smettere di cercare di soddisfarlo e concentrarsi invece a soddisfare i nostri visitatori.

Se abbiamo un sito web, piccolo o grande che sia, abbiamo certamente dei contenuti (testi, immagini) e abbiamo una struttura (le pagine, la categorizzazione degli argomenti). E’ su questo che dobbiamo concentrarci.. anche se non siamo tecnici SEO specialisti.

Se cerchiamo di mettere in pratica tutti i trucchi più tecnici per posizionare al meglio il nostro sito web possiamo davvero ottenere ottimi risultati nella SERP (la lista dei risultati che ci presenta il motore di ricerca dopo che lo abbiamo interrogato con delle parole chiave).

Sì, è vero… ma per quanto tempo?. Arriva Google con i suoi aggiornamenti e ci possiamo ritrovare indietrissimo nella SERP, semplicemente perchè l’algoritmo di ricerca è stato trasformato dando rilievo ad altri parametri.

Quando Google arriva con un aggiornamento è come un meteorite che si schianta sulla terra.

E le pagine che si ritrovano indietro a seguito dello schianto con alta probabilità sono prive di sostanza, sono strutturate male, non sono informative, non sono state fatte con amore per il pubblico.

Questo è quello che funziona a lungo termine… la validità dei contenuti. Ci sono siti vecchi che resistono bene anche oggi senza bisogno di restyling proprio perchè sono stati concepiti bene sin dall’inizio. Ma se l’argomento di cui trattate si è evoluto nel tempo dovete sforzarvi di aggiornare le vostre pagine perchè i lettori si fermeranno dove le informazioni  sono attuali.

Il lavoro più grande è capire cosa ci chiedono i nostri visitatori, cosa vogliono leggere, che informazioni vogliono trovare, dar loro un contenuto sia utile che interessante.

Google combatte lo spam e premia l’originalità dei contenuti. Questo è sempre stato e continuerà ad esserlo. 

Se smettiamo di cercare di scoprire i segreti di Google e ci mettiamo nei panni del nostro lettore-visitatore, resisteremo nel tempo e senza trucchi.