I titoli di qualsiasi testo scritto per il web sono il cuore della comunicazione con i visitatori. In questo articolo spiego la mia tecnica efficace di usare Google Trends per individuare le parole adatte a scrivere titoli brillanti.

Leggere un titolo: un semplice obiettivo difficile da raggiungere

Il nostro obiettivo è che l’utente legga quello che vogliamo dirgli. Scrivere titoli in grado attrarre gli utenti e è però un lavoro difficile.

L’uso pratico delle ricerche con Google per individuare i nostri termini

Un sistema pratico per pianificare la titolazione è utilizzare la ricerca di Google perchè ci aiuterà a comprendere il nostro lettore. Le ricerche su Google sono eseguite da esseri umani e i risultati del motore di ricerca possono funzionare anche per i nostri titoli.

Scriviamo nella casella di ricerca di Google l’argomento chiave del nostro paragrafo. Mentre scriviamo, Google suggerirà automaticamente termini alternativi in ​​base alle ricerche più frequenti su questo argomento.

Supponiamo di avere un paragrafo che riguarda i libri che vendiamo e di avere una lista di libri che vorremmo l’utente leggesse. Vedo che compare la ricerca “libri più venduti” e decido di utilizzarla per la mia creatività.

la casella di ricerca google come fonte di idee per i titoli dei nostri paragrafi
i termini cercati dagli utenti con Google

Prendiamo nota dei risultati e facciamone tesoro perchè rappresentano i bisogni dei nostri utenti.

Le ricerche Correlate di Google per identificare ancora meglio i nostri titoli

Anche le ricerche correlate ci forniscono informazioni aggiuntive sull’argomento. I libri infatti sono di tante categorie e vale la pensa soffermarsi a capire meglio cosa cercano gli utenti per poterli accontentare.

Le ricerche correlate si trovano in fondo alla pagina.

le ricerche correlate di Google per aggiungere dettagli ai titoli dei nostri testi
le ricerche correlate per arricchire i nostri titoli

I termini correlati sono dei collegamenti ad altre pagine di risultati di ricerca che ci permettono di approfondire con che parole ricercano i nostri utenti gli argomenti che stanno loro a cuore.

Una volta raccolte le parole cercate dagli utenti e inerenti l’argomento che stiamo trattando, è ora di trasformare la lista in un titolo efficace.

Nell’esempio ho ricercato libri brillanti. Un titolo potrebbe essere:

Scopri i libri più divertenti per momenti di relax super spassosi.

I Trends di Google per confrontare e identificare l’interesse degli utenti 

Esiste anche un altro modo pratico per comprendere quali parole utilizzare o su che emozioni far leva per attirare il nostro lettore.

E’ sempre uno strumento di Google e si chiama Google Trends. E’ un buon sistema per capire le tendenze di ricerca in un dato paese e in un certo arco temporale. Google Trends permette di confrontare alcune parole in uno stesso grafico.

ricerca di termini per i titoli con google trends
Google Trends per confrontare termini emozionali legati agli acquisti

Nell’esempio ho scelto famoso, sexy, divertente, bello e magnifico. Ho scelto l’Italia e un arco temporale di 12 mesi. Ho anche aggiunto la categoria Acquisti, molto utile per gli argomenti di ecommerce.

Un obiettivo preciso per interrogare i trends di Google

L’obiettivo della mia analisi con Google Trends è trovare i termini emozionali più cercati in corrispondenza degli acquisti da parte degli utenti internet in italia nell’ultimo anno.

Il grafico mostra gli andamenti delle ricerche per questi termini. La parola sexy batte tutti mentre magnifico e famoso non sono significativi rispetto alle ricerche degli altri termini.

La parola divertente è quella più cercata e si nota come diventi particolarmente importante a gennaio, probabilmente in corrispondenza delle vacanze di Capodanno.

Sotto il grafico del trend ci sono le classifiche per interesse regionale e poi ancora le ricerche correlate. La ricerca correlata al del termine “Divertente” rivela altri aspetti come ad esempio storie divertenti per la buonanotte.

trends correlati più cercati peri miei titoli
ricerche correlate di Google Trends, i più cercati

Se andiamo a vedere le ricerche correlate a “Divertente” in crescita, troviamo proprio “storie divertenti per la buonanotte” con un tasso di crescita di +130.

trends correlati in crescita per i miei titoli
ricerche correlate di Google Trends, in crescita

In questo esempio posso pensare di utilizzare nel mio titolo l’aggettivo divertente unitamente al tema degli acquisti, soprattutto se il periodo è Capodanno.

Conclusione

L’elenco di termini che Google e Google Trends ci presentano è un ottimo sistema per ottenere il nostro obiettivo perchè si basa su informazioni che le persone hanno esplicitamente richiesto.

Adottando questo metodo per la creazione di titoli possiamo avvicinarci più intimamente ai nostri utenti e fornire loro il contenuto che hanno cercato, per un copywriting davvero persuasivo.