Le pagine web hanno una struttura ben definita. Più è ben definita e più viene fuori un sito web ottimizzato.

Non posso risparmiarvi i tecnicismi perchè sono importanti per orientarsi nel funzionamento dei tanti servizi che il web ci offre.

Definizione e descrizione della struttura di una pagina web

Un sito web è un insieme di pagine web tutte collegate tra loro e quindi sapere com’è strutturata una singola pagina vi aiuta a orientarvi nella navigazione di un sito web qualsiasi.

Umh .. in effetti per quanto io possa aiutarvi esistono siti web in cui è impossibile orientarsi. Diciamo che mi riferisco ad un sito web standard, fatto perchè i suoi visitatori riescano a trovare facilmente le informazioni che cercano.

Purtroppo il web abbonda di pagine mal fatte  e difficili da leggere. A volte addirittura inguardabili. In tal caso il manicaretto di cui ho parlato quando ho definito la pagina web [leggi il post: il manicaretto della cucina web: definizione della pagina web], è un manicaretto bruciacchiato, comunque indigesto.

La pagina principale di un sito web si chiama home page (HOME). Le pagine web hanno una parte alta (intestazione) e una parte bassa (piè di pagina). In mezzo c’è il contenuto (testi, foto, video).

L’intestazione contiene il logo o un’ immagine rappresentativa del proprietario del sito web e il titolo del sito web. Vicino all’intestazione si trova il menù.

Il menù è un elenco di pagine web che si possono aprire.

I menù possono essere più di uno. Il menù principale riguarda esclusivamente le pagine del sito web: se pensate al sito web come ad un libro, il menù principale è l’indice del libro che state leggendo. Il menù principale viene messo in bella vista.

I menù secondari possono contenere elenchi di pagine web estranei al sito ma che interessano in qualche modo: rimanendo nell’esempio del libro, un menù secondario può essere la bibliografia del libro.

Oppure i menù secondari possono contenere articoli del sito web che si vogliono mettere in rilievo. I menù secondari sono solitamente messi di lato alla pagina, in una colonna laterale ma possono anche essere messi in basso a piè di pagina.

Com’è fatto un menù?

Menù è’ un elenco di parole messe orizzontalmente una di fianco all’altra (menù orizzontale) oppure verticalmente una sotto l’altra (menù verticale).

Le parole si chiamano voci di menù. Le voci di menù sono speciali, sono link.

I link sono collegamenti ad altre pagine web. Ecco, un menù è un elenco di link.

A volte il menù è composto da link con sottolineatura, altre volte la sottolineatura manca. Ma in ogni caso andando sopra alle voci di menù con la freccetta del mouse deve apparire una manina ad indicare che si tratta proprio di un link.

Per passare da una pagina all’altra del sito web occorre cliccare col tasto sinistro del mouse sull’elenco delle pagine contenuto nel menù.

Ogni pagina dovrebbe avere un menù principale (lo stesso della home page)  perchè il visitatore possa sfogliare a suo piacimento tutto il sito, andando avanti e indietro da una pagina all’altra.