E cos’è questo QR code di cui tanto ultimamente si discute ma che nessuno dei miei apprendisti ha mai visto? E’ un tipo di codice a barre quadrato che può contenere oltre 11000 caratteri: molto più di un normale codice a barre.

QR sta per quick response, risposta rapida, perchè permette una rapida decodifica del suo contenuto attraverso l’uso di un opportuno lettore.

Anche se in Italia è solo recentemente che comincia ad essere utilizzato, soprattutto nelle riviste e nella corrispondenza, il codice QR è nato nel 1994 in Giappone per la gestione dei magazzini delle fabbriche.

Nel 2000 in Giappone le applicazioni web per telefono cellulare si sono diffuse enormemente e i QR code sono serviti per facilitare la memorizzazione su cellulare di indirizzi internet.

Indirizzi internet di cosa? Pubblicità, video promozionali, concorsi e sondaggi, dati personali, numeri, mappe geografiche, descrizioni di luoghi, interi ebook.. tutto codificato nel QR, stampato su carta e pronto per essere trasferito all’interno del cellulare.

Stampato su carta? Non solo! Stampato su magliette, cartelli, giornali, tazze, bottiglie. Qualsiasi supporto, persino torte, piastrelle e tatuaggi.

Ma come si usa il QR code? Si inquadra con la fotocamera del cellulare/smartphone subito dopo aver avviato un apposito lettore, il QR reader.

Questi lettori si possono scaricare gratuitamente da internet, sotto forma di app, e a volte sono già installati nei telefonini dai produttori.

E cosa succede? Il cellulare rileva i dati decodificati e ti fa vedere sul display l’indirizzo internet o il testo o il video o i dati personali. Pronti per essere utilizzati mediante un tuo tocco. Pronti per essere memorizzati nella tua rubrica.

Idee per l’utilizzo? Sui volantini pubblicitari per far ottenere un buono sconto, sugli incarti del cibo o sulle etichette delle bottiglie per avere informazioni nutrizionali, ricette e prodotti in omaggio.

Dove trovo i lettori QR? Se non ne hai uno già installato, ti fornisco i link di alcuni lettori che però devi scaricare con il tuo cellulare, non con il computer:

Iphone: si può usare Optiscan scaricabile da itunes.apple.com
Blackberry: si può usare QR Code Scanner Pro scaricabile da appworld.blackberry.com
Nokia: si può usare Beetagg scaricabile da www.beetagg.com
Android: si può usare Barcodescanner scaricabile da: code.google.com

Ottimo i-nigma per tutti i cellulari http://www.i-nigma.com/SupportedDevices.html

Visitando i siti con uno smartphone, il sistema generalmente verifica la compatibilità con il dispositivo e ti indirizza alla pagina per scaricare il lettore QR (download). Terminato il download, l’applicazione si autoinstalla e per leggere il QR code dovrai avviare il lettore installato, inquadralo con la fotocamera e lo smartphone farà tutto da solo.